SONETTI. CANTARE SHAKESPEARE

SONETTI. CANTARE SHAKESPEARE

da William Shakespeare, selezione dei sonetti e traduzioni Stefania MarroneCosimo Severo

con Nunzia Antonino e con Mamadou Diakite e Rosalba Mondelli; 

musiche Fabio Trimigno,

eseguite dal vivo dall’autore (violino) con Matteo Fioretti (chitarre), Giuseppe Stoppiello (pianoforte), Andrea Stuppiello (batteria e percussioni), Marco Tricarico (basso) e col quartetto composto da Alessandra Facchiano (flauto), Francesca Scarano (II violino), Vincenzo Starace (viola), Antonietta Pilolli (violoncello);

figuranti Andrea Castigliego, Bakary Diaby, Giovanni Salvemini,

guidati in scena dalla danzatrice Rosa Merlino; 

luci Giuseppe De Luca in collaborazione con Luca Pompilio; 

spazio sonoro Giuseppe LamentaCarlo Giordano; 

regia e spazio scenico Cosimo Severo

 

SONETTI. CANTARE SHAKESPEARE

Uno spettacolo corale immaginato come antidoto alla rabbia e alla distruzione dilagante, celebrato come un inno all’Amore, capace di far vacillare i confini: quelli tra generazioni, quelli tra razze, quelli tra musica e parola e tra poesia e realtà; uno spettacolo fondato sulle mescolanze, per riprendere il dialogo ininterrotto tra noi e il sentire assordante dell’esistenza inquieta.

Beati gli inquieti, i non accontentati, gli infuocati, i camminatori di ponti, gli equilibristi, i danzatori della musica interiore, gli arrampicatori di anime, i collezionisti di tramonti, i conquistatori di arcobaleni.

Cantare Shakespeare è quella musica nella musica che ci fa perdere il senso dell’orientamento e ci regala un volo inaspettato.

È la parola shakespeariana che si fa carne viva se senza alcuna pietà ci tiene il tempo e lo misura con l’amore violento e amabile che ci scorre dentro.

Un viaggio allegro e spaventoso, dentro il sogno estremo che è la vita, di cui Shakespeare è il sommo giullare capace di attraversare i secoli. “Sonetti. Cantare Shakespeare” è uno spettacolo che ha i tratti di un rito catartico collettivo, che coinvolge molti artisti.

Lo spettacolo ha debuttato all’interno della Stagione di Prosa del Teatro Comunale “Lucio Dalla” a dicembre 2018.

Sonetti scheda tecnica audio

Sonetti pianta luci

 


Recommended Posts

X