SINBAD IL VIAGGIATORE

SINBAD IL VIAGGIATORE

“Sinbad il viaggiatore” è una produzione Bottega degli Apocrifi;

drammaturgia Stefania Marrone;

ricerca e editing musicale Fabio Trimigno, Cosimo Severo;

disegno luci Michelangelo Campanale;

scene e costumi Iole Cilento, Porziana Catalano;

realizzazioni sartoriali Anna Severo;

regia Cosimo Savero

 

È ancora notte e una nave sta lasciando il porto; a bordo ci sono Sinbad e la sua ciurma. Sinbad vuole viaggiare per tutti i mari conosciuti dall’uomo e se per fare questo tocca scappare di notte rubando la nave di famiglia… poco importa. Lui è fatto per seguire le rotte dei naviganti e non le regole del palazzo reale, che Isac, suo fratello, gli ripete ad ogni occasione. Basta ordini! Basta gente che ti dice cosa devi pensare e come devi comportarti: Sinbad vuole scrivere da solo la sua storia, vuole sfidare il suo destino. E il destino si presta volentieri a giocare con lui… ma lo avvisa: per vincere la partita probabilmente ci sarà da sacrificare la ciurma e suo fratello Isac, che si è imbarcato di nascosto sulla nave. Sinbad vince la sua partita? Cosa farà davvero di lui un capitano?


Recommended Posts

X