“Mille di queste notti”, domenica 24 notte del teatro sotto le stelle con degustazioni e spettacoli “Amore e Psiche” e “Soliloquy”

"Mille di queste notti", domenica 24 notte del teatro sotto le stelle con degustazioni e spettacoli "Amore e Psiche" e "Soliloquy"

Domenica 24 agosto terza ed ultima giornata della rassegna teatrale “Mille di queste notti – Il teatro tra le Antiche Mura di Manfredonia” con un evento speciale: la LA NOTTE DEL TEATRO SOTTO LE STELLE. In programma: degustazioni di prodotti tipici e gli spettacoli (ore 21.30) “Amore e Psiche” della compagnia Burambó e (ore 23) “Soliloquy! – danza tra le mura” della compagnia teatro danza Resextensa. Ingresso intera serata € 6,00. Ingresso intera serata con degustazioni € 10,00. Info 335.244843

imageAMORE E PSICHE (di e con Daria Paoletta), Compagnia Burambò | ore 21.30 – Tratto da ‘Amore e Psiche’ di Apuleio. Una storia che racconta un amore travagliato e ostacolato dalla diversità dei due amati: Amore è un Dio mentre Psiche è una mortale, ma bella come una Dea.

Una saga di personaggi che dividono l’Olimpo dalla Terra, le divinità dai mortali, per scoprire che non c’è poi tanta differenza, gli uni assomigliano agli altri.

L’attrice Daria Paoletta riscrive il mito di Amore e Psiche, adattando la narrazione al mestiere dell’attore.

Una scena nuda che prende vita attraverso la forza del linguaggio vocale e corporeo, tali da creare ambientazioni e condividere suggestioni. Il tentativo è di condurre il pubblico in un mondo immaginifico e, attraverso l’arte teatrale, ritrovare se stessi.

SOLILOQUY – DANZA TRA LE MURA | Compagnia Teatro Danza Resexstensa (ore 23.00) – Soliloquy! nasce da uno studio sui peccati capitali e sugli automatismi superficiali e vuoti che essi generano. Due corpi nello stesso respiro attraversano i peccati capitali della lussuria e dell’invidia senza perdere l’ingenuità che ne alimenta l’emozionante fragilità…

In una esistenza automatica, bambole vere o indotte inseguono l’umanità e anelano a sensazioni umane. Disposte a peccare, a vacuamente mimare luoghi comuni pur di essere. Attraverso vari attributi, dai peccati alle scoperte del corpo sotto gli elementi superficiali, lentamente cercano la percezione di sé stesse, e una “carne” umana.

Danzatrici Elisa Barucchieri, Anna Moscatelli; coreografia di Elisa Barucchieri, Victoria Sogn, Anna Moscatelli; musiche da Arvo Pärt, Franz Liszt, Ryuchi Sakamoto, Apocalyptica, Marin Marais, Antonio Vivaldi, Mirwais.

La rassegna “Mille di queste notti” è promossa dalla compagnia Bottega degli Apocrifi, dall’Assessorato alla Cultura della Città di Manfredonia – nell’ambito di Manfredonia festival – in sinergia col progetto “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo” finanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) Asse IV azione 4.3.2, affidato dalla Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al Teatro Pubblico Pugliese.

INFO E BIGLIETTI: Bottega degli Apocrifi – Teatro Comunale “Lucio Dalla”, Via della Croce – Manfredonia. Tel. 0884-532829 o 335-244843.
www.bottegadegliapocrifi.it


X