“Mille di queste notti”, da venerdì 22 a domenica 24 agosto la seconda edizione della rassegna teatrale tra le Antiche Mura di Manfredonia

“Mille di queste notti”, da venerdì 22 a domenica 24 agosto la seconda edizione della rassegna teatrale tra le Antiche Mura di Manfredonia

Rassegna stampa #MILLEDIQUESTENOTTI 2014 

Un weekend, tre giorni, quattro spettacoli teatrali, un evento speciale: la notte del teatro sotto le stelle: sono i numeri della seconda edizione della rassegna teatrale “Mille di queste notti – Il teatro tra le Antiche Mura di Manfredonia” promossa dalla compagnia Bottega degli Apocrifi e dall’Assessorato alla Cultura della Città di Manfredonia nell’ambito di Manfredonia festival. In programma: “Cantare all’amore”, “Nel Bosco Addormentato (Summer Edition)”, domenica 24 “La notte del teatro sotto le stelle” con gli spettacoli “Amore e Psiche” e “Soliloquy – danza tra le mura” e la degustazione di prodotti tipici. Info e biglietti 335-244843.

Millediquestenotti_programma2014

Paolo CascavillaPaolo Cascavilla, Assessore alla Cultura della Città di Manfredonia, così presenta la manifestazione: “I Turchi non arrivarono di notte. Il saccheggio iniziò di mattina. Di domenica. Le mura non difesero la città. Tre giorni di fuoco, rovine, uccisioni. Ora una nuova invasione. Di notte. Le Mura Antiche accolgono folletti e danzatrici, poeti e musicisti, che raccontano storie di amori tra cielo e terra, di peccati e tradimenti, di sogni e desideri, di fughe e rapimenti. Le Mura Antiche trattengono le storie narrate e impediscono che invadano la città, che non crede ai sogni e alla bellezza. Allora le monache, timorose dei Turchi, si ‘bruttarono il viso per parere deformi’; ora non ce n’è bisogno…”.

“In un’epoca di tante parole e poche storie, di bocche ricche e orecchie povere, di tante strade e poche destinazioni, di comunicazioni veloci come la luce e perdita degli intrecci narrativi che fondano le relazioni tra persone, proviamo a raccontare la storia di un pezzo di questa Città per ridisegnarne una nuova mappa, coinvolgendo risorse professionali locali ed extraterritoriali, e aprendo uno spiraglio sul turismo culturale-teatrale” – spiega Cosimo Severo, regista della compagnia Bottega degli Apocrifi e direttore artistico della rassegna, che aggiunge – “In linea col progetto realizzato nell’estate 2013, ‘Mille di queste notti’ propone una seconda edizione, ancora più ricca di eventi, di attività, di relazioni sul territorio e di percorsi turistico/culturali”. Cosimo Severo

Bottega degli Apocrifi quindi, adotta, per il secondo anno, Le Antiche Mura di Manfredonia: “Il nostro progetto di adozione si propone di raccontare la storia di questo pezzo di mura con torrione attraverso pratiche artistiche di comunità, e di rendere questo luogo, che risale alle radici della città in cui la Residenza e il teatro operano, uno spazio abitato” – spiegano gli Apocrifi.

La rassegna “Mille di queste notti” è promossa in sinergiacol progetto “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo” finanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) Asse IV azione 4.3.2, affidato dalla Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al Teatro Pubblico Pugliese.

 

Il programma:

Venerdì 22 agosto | ore 21.30

Ingresso € 5,00 | info. 335.244843

Antiche Mura – Vico Delli Santi

CANTARE ALL’AMORE

di e con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno

Compagnia La Ballata dei Lenna

ACQUISTA I BIGLIETTI

Cantare all'amore_Ballata dei LennaUn quadrato di luce è la casa dove si intrecciano tre vite, quella di un sarto e di due sorelle: il brutto, la brutta e la bella. Tre vite prive di importanza che provano a capire ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, anche se ormai giusto e sbagliato non aiutano a salvarsi. La brutta, vive una vita scevra d’aspirazioni contando davanti a se i giorni tutti uguali e accettando senza proteste gli umori di una sorella, prossima al matrimonio, assorbita interamente dalle speranze di una vita diversa. Il sarto, chiamato per riparare un abito da sposa ormai inadatto ad essere indossato, è l’inciampo della storia.

I tre personaggi si trovano presto a fare i conti con le proprie pulsioni, a sbrigliare e tenere a bada i propri desideri, a riscoprirsi teneri e violenti insieme, ma sempre e comunque, troppo inadeguati all’amore.
Non c’è tempo da perdere in carezze, non c’è più tempo. L’amore è una favola per ricchi e per santi. E noi non siamo né ricchi e né santi.

Sabato 23 agosto | ore 21.30

Ingresso € 5,00 – ridotto under 14 anni  € 4,00 | info. 335.244843

 

Antiche Mura – Vico delli Santi

NEL BOSCO ADDORMENTATO (SUMMER EDITION)

di Stefania Marrone, musiche Fabio Trimigno, regia Cosimo Severo.

Compagnia Bottega degli Apocrifi

ACQUISTA I BIGLIETTI 

Nel Bosco Addormentato_Bottega degli Apocrifi

Nel Bosco Addormentato_Bottega degli Apocrifi

La fata Bianca, la più bella, sola e potente fata del regno appare nel sogno della Regina e le promette che avrà la figlia che tanto desidera e che lei sarà la sua madrina.

Cosa succede quando un sogno si avvera?

Nel castello la fata Brutta, chiacchierona e smemorata, e la fata Muta, che ha una classe che manda in bestia la sua sgraziata collega, preparano il corredino e i festeggiamenti.

La fata Brutta si occupa degli inviti, si sforza di ricordarsi tutti, proprio come ha detto la regina, di non dimenticare nessuno, fosse pure la persona più antipatica del regno… la festa è un successo, a parte quel brivido freddo all’improvviso dietro la schiena, a parte quella figura che guarda minacciosa la carrozzina della principessa, a parte che la fata Brutta si è ricordata di invitare tutti tranne la fata Bianca, che adesso porta il suo dono alla bambina: “quando la principessa compirà 16 anni si pungerà il dito con un ago da cucito e morirà”.

La fata Brutta, ottiene che la principessa non muoia ma dorma per cento anni in attesa che l’amore la risvegli, perché di questo è sicura “l’amore vero esiste”… e in questa storia arriva da una terra lontana: un uomo nero come la notte, che per l’emozione non riesce a stare fermo e zitto.

Non sappiamo se fosse un principe prima, di sicuro lo diventa quando la principessa si sveglia e corrisponde il suo amore.

 

Domenica 24 agosto

Ingresso intera serata € 6,00

Ingresso intera serata con degustazioni € 10,00

info. 335.244843

 

Antiche Mura – Vico delli Santi

IL TEATRO D’APPENDICE/LA NOTTE DEL TEATRO SOTTO LE STELLE

notte teatrale tra le antiche mura con degustazione di prodotti tipici

 

ore 21.30

AMORE E PSICHE

di e con Daria Paoletta

Compagnia Burambò

ACQUISTA I BIGLIETTI 

Amore e Psiche_BurambòTratto da ‘Amore e Psiche’ di Apuleio. Una storia che racconta un amore travagliato e ostacolato dalla diversità dei due amati: Amore è un Dio mentre Psiche è una mortale, ma bella come una Dea.

Una saga di personaggi che dividono l’Olimpo dalla Terra, le divinità dai mortali, per scoprire che non c’è poi tanta differenza, gli uni assomigliano agli altri.

L’attrice Daria Paoletta riscrive il mito di Amore e Psiche, adattando la narrazione al mestiere dell’attore.

Una scena nuda che prende vita attraverso la forza del linguaggio vocale e corporeo, tali da creare ambientazioni e condividere suggestioni. Il tentativo è di condurre il pubblico in un mondo immaginifico e, attraverso l’arte teatrale, ritrovare se stessi.

 

ore 23.00

SOLILOQUY – DANZA TRA LE MURA

danzatrici Elisa Barucchieri, Anna Moscatelli; coreografia di  Elisa Barucchieri, Victoria Sogn, Anna Moscatelli; musiche da Arvo Pärt, Franz Liszt, Ryuchi Sakamoto, Apocalyptica, Marin Marais, Antonio Vivaldi, Mirwais.

Compagnia Teatro Danza Resexstensasoliloquy!_Resextensa

ACQUISTA I BIGLIETTI 

Soliloquy! nasce da uno studio sui peccati capitali e sugli automatismi superficiali e vuoti che essi generano. Due corpi nello stesso respiro attraversano i peccati capitali della lussuria e dell’invidia senza perdere l’ingenuità che ne alimenta l’emozionante fragilità…

In una esistenza automatica, bambole vere o indotte inseguono l’umanità e anelano a sensazioni umane. Disposte a peccare, a vacuamente mimare luoghi comuni pur di essere. Attraverso vari attributi, dai peccati alle scoperte del corpo sotto gli elementi superficiali, lentamente cercano la percezione di sé stesse, e una “carne” umana.

 

_______________________________________________________

 

INFO E BIGLIETTI: La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00. Nei giorni di spettacolo dalle ore 17:00 o sul circuito bookingshow

Per informazioni: Bottega degli Apocrifi – Teatro Comunale “Lucio Dalla”, Via della Croce – Manfredonia. Tel. 0884-532829 o 335-244843.

 

www.bottegadegliapocrifi.it

 

Ufficio Stampa e Comunicazione _ Pasquale Gatta _ @: comunicazione@bottegadegliapocrifi.it _ mobile: 348.7196465

 

Rassegna stampa #MILLEDIQUESTENOTTI 2014


X