“Lo splendore dei supplizi” di Fibre Parallele per l’apertura della Stagione di Prosa

“Lo splendore dei supplizi” di Fibre Parallele per l’apertura della Stagione di Prosa

Parte “Cogli la prima”, la Stagione di Prosa del Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia. Mercoledì 27 novembre, alle ore 21:00, la compagnia barese Fibre Parallele presenta “Lo splendore dei supplizi”, spettacolo tra i candidati al ballottaggio del Premio UBU 2013 in due categorie: migliore novità italiana e migliore attore under 30 (Riccardo Spagnulo).

Con lo spettacolo “Lo splendore dei supplizi” si inaugura mercoledì 27 novembre (ore 21:00) “Cogli la prima”, la Stagione di prosa 2013-2014 del Teatro comunale “Lucio Dalla”, promossa dal Comune di Manfredonia e dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con la compagnia Bottega degli Apocrifi all’interno del progetto di Residenza Teatri Abitati_PO FESR 2007/13 Asse IV Azione 4.3.2.

Lo spettacolo è, inoltre, promosso da Teatri del Tempo Presente, progetto interregionale di promozione dello spettacolo dal vivo per la valorizzazione e la promozione delle produzioni di giovani artisti della scena contemporanea a cura di MiBACT – Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo e delle Regioni: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Umbria, Veneto.

Prodotto dalla compagnia barese Fibre Parallele (vincitrice del premio Hystrio-Castel dei Mondi 2011) e dal Festival delle colline Torinesi con il contributo della Regione Puglia, Lo Splendore dei Supplizi è il primo spettacolo in programma nel ricco cartellone della stagione di prosa del Teatro Comunale “Lucio Dalla”, che vede tra i protagonisti grandi nomi della scena teatrale nazionale ed internazionale.

Di e con Riccardo Spagnuolo e Licia Lanera – lo spettacolo è tra i candidati al ballottaggio del Premio UBU 2013 in due categorie: migliore novità italiana e migliore attore under 30 (Riccardo Spagnulo).

Quattro storie costituiscono il quadro unitario di un presente schizofrenico: c’è la coppietta in crisi, un giocatore compulsivo di videopoker, la convivenza forzata di una badante straniera con un vecchio un po’ razzista un po’ infame e ci sono due operai che rapiscono un vegano per sfogare l’insoddisfazione di una vita che non ha più senso.

Quattro castighi esemplari su quattro figure tipo del presente che viviamo: La Coppia, Il Giocatore, La badante e Il vegano. In scena quattro interni comuni (un salotto, una stanza da letto, una sala e un sottoscala) che assumono il riverbero degli echi delle celle, in cui le quattro figure che animano gli episodi scontano colpe di ipocrisia, menzogna, opportunismo ed egoismo.

Siamo il pubblico del supplizio del nostro vicino di casa e il suo boia potrebbe vivere con lui sotto lo stesso tetto.

Ultimi giorni per acquistare l’abbonamento agli 11 spettacoli (tutte le informazioni e le promozioni sul sito www.bottegadegliapocrifi.it).

BIGLIETTI – Platea I settore Intero € 12 ; Ridotto € 10. Platea II settore e Galleria Intero € 10 | Ridotto € 8. Ridotto Under 19 per tutti gli spettacoli Platea II settore e Galleria € 7.

La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00 dalle 18:00 alle 20:00 nei giorni di spettacolo dalle 17:00.

Per informazioni: Bottega degli Apocrifi – Tetro Comunale “Lucio Dalla”, Via della Croce – Manfredonia. Tel. 0884-532829 o 335-244843.

www.bottegadegliapocrifi.it

 


X