Ritratto di donna araba che guarda il mare

Lab 121

RITRATTO DI DONNA ARABA CHE GUARDA IL MARE
di Davide Carnevali / regia Claudio Autelli

Un testo sulla condizione della donna e sul potere dell’uomo, una lotta verbale che genera distanza e alimenta incomprensioni.
Un uomo europeo, solo in una città senza nome del Nord Africa, incontra una giovane donna: i personaggi parlano lingue diverse, ma per lo spettatore “sono la stessa lingua”. Eppure i due non si comprendono. L’autore si serve di una visionarietà vivida e capace di dare consistenza teatrale alla narrazione, per poi raggelarsi in un finale dalla quiete apparente, insieme funerea e rassicurante.

Testo di Davide Carnevali
Regia Claudio Autelli
Con Alice Conti, Michele Di Giacomo, Giacomo Ferraù, Giulia Viana
Scene e costumi Maria Paola Di Francesco Disegno luci Marco D’Andrea
Suono Gianluca Agostini
Assistente alla regia Marco Fragnelli Tecnico luci Stefano Capra

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options