RESIDENZA ARTISTICA 2017 – Salvatore Marci –

Dal Teatro comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia al Teatro “Corsini” di Barberino: un ponte che avvicina l’Italia.

Da domenica 26 a mercoledì 29 novembre 2017 si concluderà con un laboratorio teatrale gratuito per adulti e ragazzi dai 15 anni in su, l’attraversamento artistico organizzato da Bottega degli Apocrifi all’interno del progetto di Residenza Artistica 2017.

Protagonista di questo attraversamento, partito lo scorso 12 settembre, è l’artista Salvatore Marci con un delicato e prezioso lavoro di avvicinamento delle nuove generazioni alla figura di Pier Paolo Pasolini.
Un lavoro che porta insita un’eccezionale fragilità poetica e che per questo abbiamo scelto di custodire all’interno del nostro progetto: lo stare, il praticare, l’affratellarsi a un argomento, a una poesia, a un volto, costituiscono la cifra stilistica del processo che in questi 10 anni abbiamo tentato di costruire a Manfredonia, e che, nel dibattito nazionale che lo ha accompagnato, ha preso il nome di Residenza Artistica. A parlare è Cosimo Severo, Direttore Artistico della Residenza del Teatro Comunale “Lucio Dalla”, che presenta il laboratorio ricordando che l’unica condizione per la partecipazione è sentirsi “ragazzi in vita”.
Un laboratorio che somiglia a un viaggio, che è partito da Manfredonia a settembre e ha poi toccato un’altra Residenza Artistica italiana, quella del Teatro “Corsini” di Barberino del Mugello: oltre 100 i ragazzi incontrati durante il percorso, per tornare a chiudere i lavori qui a Manfredonia, dove tutto è cominciato.

Appuntamenti del laboratorio:
26 novembre (domenica): dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00,
27, 28 e 29 novembre: dalle 17.00 alle 20.00
Mercoledì 29, a chiusura del laboratorio, seguirà una dimostrazione pubblica del lavoro.

Salvatore Marci inizia la sua formazione teatrale nel novantaquattro con il gruppo teatrale “La nave dei folli”, e successivamente con “Teatrermitage”. Dal novantanove intraprende percorsi di approfondimento con il regista Cesare Ronconi della compagnia “Valdoca” presso lo storico Teatro Kismet di Bari, con Umberto Binetti fondatore del gruppo di Terzo Teatro “Quarta ipotesi”, e col musicista Giovannangelo De Gennaro fondatore dell’Ensemble Calixtinus.
Tra il 2005 e il 2006 nascono i suoi progetti di teatro/carcere presso il carcere di Giovinazzo.
Continua fino ad oggi la sua personale formazione attorale con artisti quali Gaetano Colella, Francesco Ghiaccio, Feldenkrais Cornelia Georgus, Giacomo Manzoni, ma anche con la dramaturg Caroline Jester, con gli autori teatrali Gupreet Kaur Bathtti e Steve Waters, e col mentore/formatore Giorgio Testa.
Dal 2004 iniziano le collaborazioni come attore presso le compagnie Diaghilev, Casa dei doganieri, Crest, Kismet, La Luna nel letto, Bottega degli Apocrifi, e arrivano gli incontri professionali con i registi Simona Gonella, Enzo Toma, Lello Tedeschi, Michelangelo Campanale e Cosimo Severo.
Dal 2001 ad oggi ha guidato oltre cento percorsi formativi rivolti in particolare ad adolescenti e adulti, sia presso gli Istituti scolastici delle città dell’intera provincia di Bari, sia per Enti e Associazioni e in collaborazione con altre compagnie teatrali.

Il workshop è gratuito e l’iscrizione è obbligatoria visti i posti limitati.
INFO E ISCRIZIONI
Bottega degli Apocrifi / Teatro Comunale “Lucio Dalla”
Via della Croce
0884.532829 – 335.244843
organizzazione@bottegadegliapocrifi.it

Il progetto di Residenza Artistica 2017 è progetto ammissibile nell’ambito dell’AVVISO PUBBLICO PER PRESENTARE INIZIATIVE PROGETTUALI RIGUARDANTI LO SPETTACOLO DAL VIVO E LE RESIDENZE ARTISTICHE (ART. 45 DEL D.M. 1 LUGLIO 2014) della Regione Puglia – FSC Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 – “Patto per la Puglia”)

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options