#ATeatroGermogli: sabato 5 dicembre Ascanio Celestini porta in scena “Laika”

#ATeatroGermogli: sabato 5 dicembre Ascanio Celestini porta in scena “Laika”

Terzo appuntamento per “Germogli”, la stagione di prosa 2015-2016 del Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia: sabato 5 dicembre, “l’istrionico e irriverente” Ascanio Celestini porta in scena il suo nuovo spettacolo, “Laika”. Biglietti a partire da € 10, speciale under19, € 6. Ultimi giorni per abbonarsi ai 9 spettacoli in abbonamento. Attiva la promozione “Il teatro assieme”, per gruppi di minimo 6 persone. Info e prenotazioni: 0884.532829 – 335.244843.

Con “Laika”, Ascanio Celestini azzarda un tema a dir poco irrequieto: come sarebbe, cosa farebbe e cosa penserebbe Gesù se tornasse sulla Terra. Con il suo sguardo critico ad alta tensione, Celestini ci porta in un monolocale di periferia, con vista sul parcheggio di un supermercato: lì troviamo Gesù, mandato tra gli uomini non per salvarli, non per redimerli, ma solo per osservarli. Proprio per questo è cieco e a raccontargli quello spicchio asfaltato di mondo che si può vedere dalla finestra è un apostolo, Pietro.

A simboleggiare la cecità di chi può osservare il mondo solo attraverso gli occhi di un altro, il monolocale è del tutto spoglio e, come fosse la soggettiva di Gesù, ascolteremo solo la voce di Pietro: la mancanza della vista umana diventa così la condizione per acquisire la vera vista, come Edipo. Gesù non vuole far entrare nessuno in quel monolocale, forse per lasciarsi andare a pensieri e riflessioni: sui miracoli, sul triste destino di Giuda, sul suicidio e soprattutto sul quel povero barbone che vede attraverso gli occhi di Pietro, un emigrato clandestino arrivato su un barcone a dormire coperto di cartoni nel parcheggio davanti alla finestra.

Accompagnato dalla fisarmonica di Gianluca Casadei, capace di evocare atmosfere popolari e raffinate, con la sua carica di energia scenica Celestini narra di come il crollo delle ideologie stia erodendo anche le religioni, osservandole attraverso gli occhi senza vista di un povero Cristo.

“Laika” di Ascanio Celestini è una produzione Fabbrica srl; coprodotto da Romaeuropa Festival; distribuito da Associazione Culturale Lucciola; con Gianluca Casadei (fisarmonica) e Alba Rohrwacher (voce).

ATeatroGermogli_dGLI ABBONAMENTI – Ascanio Celestini, Isa Danieli e Danilo Rea, Alessandro Haber e Alessio Boni, “La bisbetica domata” di Shakespeare, “Il giardino delle ciliegie” di Cechov, Michele Riondino, Ettore Bassi, l’anteprima nazionale di “Lorenzo Milani” – la nuova produzione di Bottega degli Apocrifi – ed Emma Dante i nomi e gli spettacoli in cartellone.

Abbonamento a 9 spettacoli: Platea I settore (intero € 100, ridotto € 85), Platea II settore e Galleria (intero € 85, ridotto € 74).

Attiva la promozione “Il teatro assieme”, sconti per gruppi formati da minimo 6 persone: Platea I settore € 90, Platea II settore e Galleria € 75.

INFO E PRENOTAZIONI: Bottega degli Apocrifi, presso Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia (Via della Croce): tel. 0884.532829 o 335.244843.

#ATeatroGermogli – www.bottegadegliapocrifi.it

 

“Germogli”, la stagione di prosa 2015-2016 del Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia è promossa dall’Assessorato alla cultura della Città di Manfredonia, dal Consorzio Teatro Pubblico Pugliese e dalla compagnia/residenza Bottega degli Apocrifi con il supporto della Regione Puglia e dell’Unione Europea grazie al Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 “Investiamo nel vostro futuro”.


Recommended Posts

X