Euridice e Orfeo

Giovedì 25 febbraio 2016

MICHELE RIONDINO in

EURIDICE E ORFEO

di Valeria Parrella | con Michele Riondino, Federica Fracassi, Davide Compagnone, Raffaella Gardon |

musica in scena Guido Sodo – Raffaella Gardon | regia e luci Davide Iodice

produzione Fondazione Teatro di Napoli

Valeria Parrella rielabora il mito di Orfeo ed Euridice proponendone una lettura in chiave contemporanea: «Gluck, Anouilh, Cocteau per le scene, ma anche Bufalino, Pavese: ognuno ha una risposta diversa su quell’ultimo voltarsi di Orfeo, sul perché lo fa. Respexit dice la tradizione (di Virgilio nelle Bucoliche e Ovidio nelle Metamorfosi): e a questo verbo, che non ha un equivalente in italiano, perché significa “si voltò indietro”, ma che contiene in sé anche la radice del “respectum”, del rispetto, io ho dato credito e seguito; ho scritto una novella che diventa un testo teatrale, una storia non realistica: piuttosto orientata alla filosofia e alla psicologia della perdita e dell’elaborazione del lutto».

Un’opera a tre voci diretta da Davide Iodice: «È una dichiarazione d’amore».

GERMOGLI, IL PROGRAMMA COMPLETO

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options