Due di noi

Lunetta Savino Emilio Solfrizzi in
Due di noi
di Michael Frayn

scene Antonio Panzuto
costumi Barbara Bessi
luci Alessandro Verazzi
un ringraziamento al Teatro Manzoni di Pistoia

REGIA LEO MUSCATO

Roberto Toni per ErreTiTeatro30 in collaborazione con LeART’

“Due di noi” è il titolo che racchiude tre atti unici.
Raccontano tre emblematiche e paradossali situazioni matrimoniali.
Nella prima, Black and Silver, un marito e una moglie, entrambi col sistema nervoso logorato da un pargoletto insonne e urlante, tornano in vacanza a Venezia nella stessa camera d’albergo dove avevano trascorso la luna di miele. Il confronto passato/presente è inevitabilmente comico, tenero, con una punta d’amarezza.
Nella seconda la comunicazione di coppia è praticamente azzerata: la moglie sopperisce dialogando in modo surreale con il piede del marito, l’unica parte del corpo che ne tradisce qualche sprazzo emotivo.
L’ultima situazione è un vero e proprio virtuosismo drammaturgico e attorale: marito e moglie si ritrovano a dover gestire una cena alla quale hanno invitato, per errore, una coppia di amici da poco separati e il nuovo boyfriend di lei. I due attori, grazie ad un diabolico meccanismo di entrate, uscite e travestimenti, si trovano ad interpretare ben cinque ruoli diversi, dando vita ad un vorticoso crescendo di equivoci fino al paradosso finale.

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options