L’onorevole

Laura Marinoni in
L’ONOREVOLE
di Leonardo Sciascia

Teatro Biondo Stabile di Palermo / Emilia Romagna Teatro Fondazione / Diablogues / Compagnia Vetrano Randisi
adattamento e regia di ENZO VETRANO e STEFANO RANDISI

con Stefano Randisi, Enzo Vetrano, Antonio Lo Presti, Giovanni Moschella,
e con Alessio Barone, Angelo Campolo, Aurelio D’Amore, Aurora Falcone
scene e costumi Mela Dell’Erba
luci Max Mugnai

L’onorevole è un testo che racconta – con intrigante ironia – come l’ascesa politica di un onesto professore di lettere possa diventare un’ineluttabile ma pacifica, perfino brillante, caduta morale. Il professor Frangipane, pur nella modestia in cui vive, è felice di rappresentare per i suoi figli e i suoi allievi un modello di correttezza e idealità basato sulla cultura e sul rispetto. Nel secondo e terzo atto della commedia seguiamo l’onorevole Frangipane in una carriera politica inarrestabile, che lo porta a conquistare un potere sempre più autorevole, a muoversi tra agi e lusso, ma anche a scendere a compromessi sempre più miseri e a stringere loschi accordi con personaggi malavitosi. Contemporaneamente la signora Assunta comincia come ad appropriarsi dell’identità che il marito va perdendo, e lo fa attraverso un’immersione nell’idealismo, nel senso di giustizia e nella sete di cultura di Don Chisciotte, lettura prediletta del marito quando era ancora professore. Un finale sorprendente ribalta la rassegnazione della protagonista femminile in un più crudele e disarmante epilogo che ci fa scorgere in un trionfo di glamour l’abisso quotidiano ormai percepito dall’intera collettività come raggiungimento del vero successo.

RIGENERA, IL PROGRAMMA COMPLETO | LO SPOT DELLA STAGIONE DI PROSA 2014-2015

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options